Browsing Tag

uova

ova
Secondi, Vegetariano

Uova al Pomodoro

Operazione svuota frigo. Ho una sacchettata di pomodori dell’orto di mia madre, le uova prese al contadino, il pane fatto in casa e non credo esista piatto più genuino e godurioso delle uova al pomodoro. Ovviamente se non fate la “scarpetta” non credo che potrò rivolgervi la parola ancora a lungo. Le uova al pomodoro mi ricordano l’infanzia: mi ricordano un sugo al pomodoro preparato da Cristina, una vice-mamma che adesso non c’è più, di cui non ho trovato più il sapore perché solo lei ne conosceva il segreto. Mi ricordano il profumo che inondava la casa e ricordo che per anni ho scansato il “giallo” regalandolo ad altri bambini mangiando solo il “bianco” ben cotto e croccante. Stanotte l’ho sognata: ero nella sua casa da sola e per un pò ho sperato di incontrarla. Ho provato a cercare il sapore ma non ci sono riuscita. 

Ingredienti (per 2 persone):

  • 4 uova bio
  • pomodorini freschi
  • olio qb
  • basilico
  • peperoncino
  • sale
  • cipolla

Per prima cosa prepariamo un soffritto con cipolla e olio. Lasciamo appassire a lungo e uniamo i pomodori tagliati a pezzettoni. Lasciamo cuocere per circa 10 minuti a fuoco basso. Con un mestolo di legno formate dei nidi dove rompere le uova. Fate cuocere in base alla cottura che preferite dell’uovo. Dai 7 ai 9 minuti massimo. Dopo diventa “Sodo”.

uova_pesto
Secondi, Senza categoria, Vegetariano

Uova al Pesto

Mi pungono gli occhi. Ho il trucco addosso di ieri. Ho i capelli sciolti e non mi riconosco. Al lavoro stamani è successo di tutto ma sono sopravvissuta. Ho il cuore che mi batte nel naso e sono tornata a casa non pensando minimamente a te caro Dap. Poi facendo zapping su internet ho trovato un piatto scenografico e colorato come piacciono a me e raccogliendo le ultime forze ho buttato un uovo dentro l’acqua che bolliva e ho aspettato. E mentre raccoglievo le foglie di basilico mi sono dimenticata del tempo che passava e non è venuto un uovo molto “bavoso” come sarebbe stato indicato per la ricetta. Quindi voi contate solo 6 MINUTI e poi toglietelo. Se volete, potete anche mettere le uova in acqua fredda e poi accendere il fuoco e portare l’acqua a ebollizione. In questo caso, però, ricordatevi di far cuocere le uova per un minuto in meno rispetto ai tempi indicati sopra (quindi 7-9 minuti): così facendo si diminuisce il rischio di rottura del guscio.

Igredienti (per 2 persone):

  • 2 uova sode 
  • 2 fette pane tostato
  • 4 cucchiai di basilico 
  • sale
  • pepe
  • basilico per decorare

Per prima cosa mettete l’uovo nell’acqua bollente. Tostate il pane e raccogliete il basilico. Su una fetta di pane adagiate le uova e tagliatele a metà. Coprite col pesto e decorate con le foglie di basilico. Per la ricetta del pesto andate qui:

http://dinnerandpics.com/primi/trofie-al-pesto/

Bellina vero questa ricetta?

pasta_bottarga
Pesce, Primi

Tagliatelle con la Bottarga

Cucinare mi piace ma trovare la tavola apparecchiata ed il pranzo pronto è una sensazione bellissima. Troppo spesso diamo per scontato gesti e dinamiche e solo quando non si hanno più ci rendiamo conto del privilegio perso. Da studente mi sono nutrita di piatti di fortuna: poca la voglia di fare la spesa e poca la voglia di lavare le stoviglie. I tempi migliori erano quelli in casa dei miei: mia mamma ha sempre sempre preparato pranzo e cena e pensandoci adesso la considero un’eroina dei nostri tempi. Per farvela breve oggi sono tornata a casa affamata come un lupo e un piatto di tagliatelle con la bottarga regnavano fumanti sotto l’ombrellone in terrazzo preparate dal “mi fio” (appellativo usato perché l’ultima volta che ho scritto fidanzato mi hanno preso in giro anche gli alberi). Dopo abbiamo litigato. Ma quella è un’altra storia. L’ appetito è rimasto.

Ingredienti per 2 persone:

  • 250 gr tagliatelle all’uovo fresche
  • olio q.b.
  • 1 spicchio aglio
  • peperoncino
  • pepe
  • sale
  • 40 gr bottarga di muggine più costosa o di tonno

Per la ricetta, come ogni venerdì, vi aspetto da Smilingischic:

http://www.smilingischic.com/smiling-in-the-kitchenbottarga-o-la-ami-o-la-odi/

pollofritto
Carne, Secondi

Pollo Fritto

Pollo I love you! Mi piace alla piastra, grigliato, infarinato, infornato, lessato e soprattutto fritto ..fritte sono bone anche le ciabatte ed il pollo ancor di più! Non mi dite che non vi piace il fritto perché non vi rivolgo più la parola. Io se avessi la cappa in cucina friggerei molto più spesso ma visto i problemi di aspirazione che mi affliggono mi tocca limitarmi. L’ultima volta ho dovuto rilavare i panni sullo stendino e anche i gatti puzzavano di fritto. Comunque io avevo del pollo avanzato e l’ho tagliato in piccoli bocconcini e gli ho fritti..unica pecca: togliendo il grasso ed il sangue i bocconcini hanno preso una forma particolare tanto dA far sembrare il risultato fritto di mare e non pollo. Senza didascalia ti aspetteresti moscardini fritti ed invece si tratta pollo. Nonostante la forma credo di aver fritto bene: asciutto e gustoso.

Ingredienti (4 Porzioni):

  • 300 gr petto di pollo
  • 2 uova
  • farina bianca
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 manciata di prezzemolo
  • 1 rametto di rosmarino
  • foglie di salvia
  • 1 pizzico di timo
  • 1 limone
  • olio d’oliva
  • sale
  • latte qb
  • pepe in grani

Pulite il pollo e lavatelo. Tagliatelo a pezzi. Mettete i pezzi di pollo in una terrina, irrorateli con mezzo bicchiere di olio, profumateli con il prezzemolo tritato insieme all’aglio, alla salvia, al rosmarino, unite il timo, sale, pepe appena macinato e il succo del limone. Rigirate i pezzi in questa marinata, lasciandoveli almeno per mezz’ora.Poco prima di friggere il pollo, preparate una pastella mescolando le uova sbattute con due cucchiaiate di farina e mezzo bicchiere circa di latte. Immergete nella pastella i pezzi di pollo scolati dalla marinata, rigirandoli. Mettete al fuoco una padella con abbondante olio. Scolate, a mano a mano i pezzi di carne dalla pastella usando un cucchiaio e friggeteli nell’olio caldo. Disponeteli quindi su un piatto da portata e serviteli subito in tavola o come finger food.