Browsing Tag

piselli

Spaghetti Riso con Tofu e Verdure Croccanti
Primi

Spaghetti di riso con tofu, verdure croccanti e uova strapazzate.

Conoscete gli spaghetti di riso? Sono dei vermicelli trasparenti che non sanno di nè di riso nè di pasta. Oggi ho deciso di cucinare gli spaghetti di riso con Tofu e verdure. Preferisco non parlare del Tofu perché potrebbe offendersi un’ampia comunità di amanti di quest’ultimo. L’unica cosa che mi sento di poter dire è che alla vista somiglia alla Feta e quindi potrebbe apparire invitante ma al tatto pare una spugna e il sapore è un misto fra detersivo e carta. Continue Reading

cappella2
Carne, Secondi

Coniglio ripieno, piselli al prosciutto e fagiolini in umido

W gli avanzi!

W il forno spento pieno di delizie avanzate dal pranzo. W quel sapore di cotto ma col fascino del riscaldato. Quando mia mamma invitava tavolate di amici per cena io e mio fratello eravamo gentilmente cacciati ma al rientro ci si si ritrovava in cucina con la testa dentro il frigo a contare gli avanzi in attesa del pranzo del giorno dopo. Da una parte tiravo un sospiro di sollievo vedendo tutto quel ben di dio ancora da gustare perchè mia madre, dopo aver cucinato tutto il giorno sicuramente il giorno dopo avrebbe annunciato lo sciopero della cucina ed in più c’erano in frigo cose che si vedevano solo una volta l’anno. Ieri anche io ho seguito le orme di mia madre pranzando con gli avanzi della sera prima: Coniglio ripieno di carne, fagiolini in umido e piselli freschi al prosciutto. Tutto per 4 persone.

Ingredienti per i Piselli al prosciutto:

  • 400 gr di pisellini freschi
  • 1 cipolla
  • olio qb
  • 1 h crudo tagliato a striscioline
  • brodo vegetale
  • sale 

In una casseruola scaldate abbondante olio.  Tagliate sottilmente la cipolla e fate soffriggere  a fuoco basso per circa 10 minuti fino a quando non sarà ben appassita. Aggiungete il prosciutto crudo e quando sarà croccante coprite con i pisellini. Aggiungete brodo caldo e coprite. Fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco basso. Salate e servite.

Ingredienti per i fagiolini in umido:

  • 300 gr di fagiolini stortini
  • 1 cipolla bianca
  • 0,5 kg pomodori maturi
  • trito basilico e timo
  • sale 

Stesso procedimento iniziale della ricetta sopra. (olio e soffritto). Pulite i fagiolini (testa e coda) e bollite in acqua salata. Saltate nella padella con il soffritto, coprite con i pomodori maturi. Aggiungete le spezie. Coprite e lasciate cuocere a fuoco lento fino a quando non si sarà asciugato il sugo. Salate e servite.

Ingredienti per il Coniglio Ripieno:

http://www.cucchiaio.it/ricette/ricetta-coniglio-ripieno

L’ho presa da qui la ricetta.

 

 

crema_piselli
Primi

Vellutata di Piselli

La principessa sul pisello di H. C. Andersen

“C’era una volta un principe che voleva sposare una principessa, ma ella doveva essere una principessa vera, una fanciulla di sangue blu. Perciò se ne andò in giro per il mondo cercando la giovinetta dei suoi sogni. Di fanciulle che affermavano di essere vere principesse egli ne trovò moltissime, ma al momento di sposarsi il principe era assalito da un dubbio: ” Sarà proprio una principessa di sangue blu, oppure no? “. Qualcosa, infatti, nel loro modo o nel loro portamento era poco reale e non convinceva del tutto il principe. Egli quindi non si decideva a sceglierne alcuna e, infine, dopo tanto vagare per il mondo, se ne tornò al suo castello, deluso per non aver trovato ciò che desiderava. Una sera si scatenò un temporale: i lampi si incrociavano, il tuono brontolava, cadeva una pioggia torrenziale: non si era mai vista una bufera così!. Qualcuno bussò alla porta del castello, e il vecchio re si affrettò ad aprire. Era una principessa. Ma come l’avevano ridotta la pioggia e il temporale! L’acqua cadeva a rivoli dai suoi capelli e dai suoi vestiti, e le entrava nelle scarpe, uscendone dalla suola. Tuttavia ella si presentò affermando di essere una vera principessa. “E’ ciò che sapremo presto ” pensò la vecchia regina, e senza dire nulla a nessuno entrò in una camera e mise un pisello nel letto che era in mezzo alla stanza. Quindi prese venti materassi, li stese uno sopra l’altro sul pisello, e vi aggiunse ancora venti piumini. Era quello il letto destinato alla principessa sconosciuta. La principessa venne accompagnata nella camera che le era stata destinata, e si coricò. Ma, per quanto fosse sfinita dalla stanchezza, non riusciva assolutamente ad addormentarsi. Da qualunque parte si girasse, sentiva sempre qualcosa di duro che le dava fastidio. L’indomani mattina, il re la regina e il principe bussarono alla sua porta, le diedero il buon giorno e le chiesero come avesse passato la notte.

– Male! Molto male! – ella rispose – Non ho potuto chiudere occhio! Dio solo sa quello che c’era nel letto! Era qualcosa che mi ha fatto venire la pelle livida. Che supplizio ho dovuto sopportare per tutta la notte! Ho provato a guardare fra le lenzuola. Ma non ho trovato nulla.

Il re, la regina e il giovane principe si diedero uno sguardo d’intesa: dalla risposta della fanciulla essi avevano capito che si trattava di una vera principessa! Ella aveva infatti sentito un pisello attraverso venti materassi e venti piumini. Chi mai, se non una vera principessa, una principessa di sangue blu poteva avere una pelle così delicata e sensibile? Il principe, convinto ormai che si trattava di una giovane di sangue reale, la scelse subito come sposa. Il pisello fu messo nel museo, dove credo si trovi ancora, a meno che qualche persona non lo abbia portato via. Ecco, bambini, vi ho raccontato una storia vera, vera come la bella principessa.”

 

Per la ricetta come ogni venerdì:

http://www.smilingischic.com/smiling-in-the-kitchen-e-la-grana-di-sgranare-i-piselli/

velluata-primaverile
Primi, Senza categoria

Passato di Verdurine Primaverili

Lunedì sei antipatico, infinito e odiato. Sei l’inizio di una settimana scandita da pensieri e responsabilità, sei il pensiero della domenica sera ma sei il giorno preferito per i buoni propositi. Ed ecco che da lunedì mangio bene lo giuro! Meno vinelli, dolci e pizza. Minestrone a noi 2! Meno male che c’è quell’ostia di carboidrato che troneggia. Ho aperto i cassetti del frigo e ho cotto tutte le verdure che avevo, le ho passate sotto le lame del minipimer e via.

Ingredienti per quanta fame hai. Dietetico è dir poco.

  • 2 carote
  • una manciata di piselli surgelati
  • cavolo nero
  • 3 zucchine
  • 2 patate piccole
  • cipolla bianca
  • olio qb
  • trito di spezie (origano, timo, alloro, rosmarino e salvia)
  • brodo vegetale
  • pane carasau

In una casseruola capiente mettete due cucchiai d’olio e fate soffriggere la cipolla a fuoco basso basso. Aggiungete il trito di spezie e aggiungete le verdure precedentemente pulite e tagliate e tocchetti piccoli. Per il cavolo nero togliete la costola centrale e mettete da parte poichè va aggiunto dopo 15 minuti rispetto alle altre. Coprite con abbondante brodo vegetale, salate e lasciate cuocere a fiamma bassa bassa per almeno 45 minuti. Dopo 30 aggiungete il cavolo nero. Quando saranno morbide passate al mini pimer e lasciando due foglie di cavolo nero da parte per decorare. Aggiungete una fettina di pane carasau.

Buon pranzo!