Browsing Tag

parmigiano

melanzane rosse rotonda ripiene
Secondi, Vegetariano

Melanzane Rosse Ripiene

Melanzane rosse di Rotonda, chi siete? Mi imbatto per caso in queste piccole verdure e mi domando che cosa siano. Mai viste. Mi sembravano pomodori da insalata o peperoni sformati ed invece scopro che si tratta di melanzane. Le melanzane per me erano viola, al massimo nane, al massimo lunghe al massimo di un colore brillante ma rosse proprio non le avevo mai incrociate. Preoccupata che si tratti di un prodotto inventato dall’uomo mi tengo alla larga ma poi parlando con il verduraio scopro una storia interessante. La melanzana rossa di Rotonda è l’unica melanzana dop del nostro Paese con tanto di Consorzio per la tutela e viene coltivata in alcune zone della Basilicata. E’ rossa per l’aumento del contenuto di carotene durante la maturazione della bacca. La forma e il colore la fanno somigliare molto al pomodoro da insalata e viene spesso scambiata per l’ortaggio rosso come è successo a me. Infatti nel dialetto lucano si chiama “merlingiana a pummadora” perché è piccola e tondeggiante come un pomodoro. Si tratta di una pianta rustica coltivata in tutti gli orti di Rotonda  ma sconosciuta fuori dal comune e nel gustarla scopro che ha un sapore più piccante ed esotico delle comuni melanzane.  Si possono preparare sott’olio e sott’aceto, possono essere fritte e aromatizzate con menta e aglio, possono essere abbinate al caciocavallo per condire la pasta o ancora, insieme alla salsiccia possono essere trasformate in polpette. Si possono cucinare anche le foglie, un pò come si fa con gli spinaci . Continue Reading

verza
Carne, Secondi

Involtini di Verza per un’operazione svuota frigo.

Parto e ho il frigo pieno come se domani fosse Natale. Come sempre non sono brava e programmare e buttare via le cose mi manda in bestia. Per tamponare il tamponabile ho deciso di prepare: “Involtini di verza ripieni di carne” perchè racchiudono in parte la metà delle cose che ho in frigo. Riguardo all’altra metà ho invitato un’amica a trasferirsi qui e le ho intimato di portarsi il pane perché ho formaggi e affettati a prova di  salumeria. Ho anche provato a distribuire le provviste fra i gatti ma una annusa tutto e non mangia niente; l’altra dà soddisfazioni ma solo per quanto riguarda la cioccolata. Per questa ricetta serve un pò di tempo e se vi avanza il composto potete usarlo per farci le polpette come ho fatto io. La verza è un tipo di cavolo molto dolce ma forse non facilmente digeribile. Andiamo al sodo sennò mi perdo in discorsi sterili.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cavolo verza
  • 250 gr macinato manzo
  • 200 gr mortadella
  • 1 uovo 
  • noce moscata
  • 200 gr mozzarella
  • parmigiano 
  • sale 
  • pepe

Scartate le foglie esterne della verza, quindi staccatene 16 intere che farete cuocere, poche per volta, per circa 5 minuti,in acqua bollente salata e farete poi asciugare su un canovaccio pulito tamponandole bene. In una ciotola amalgamate bene la carne macinata, la mortadella, la mozzarella, l’uovo ,il parmigiano, il sale e la noce moscata. Farcite ogni foglia di verza con uno o due cucchiai del composto di carne, avvolgete la foglia sul ripieno, chiudete a pacchetto in modo da formare degli involtini che adagerete uno accanto all’ altro con la parte ripiegata verso il basso in una pirofila cosparsa con un po’ di olio. Zigzagate gli involtini con un filo d’olio e infornate a 200° per 15/20 minuti il tempo necessario a che si dorino bene.

risotto_zucchine
Primi

Risotto con zucchine ed erbe aromatiche

Curo le mie piantine aromatiche come fossero neonati. La sera ci parlo, controllo che stiano bene e che non siano assettate, se hanno le foglie secche o strane chiamo il dottore (giardiniere)  e al momento di strappare le foglie soffro un pò. Adoro vedere il basilico che cresce con foglie sempre più grandi e verdi; la lavanda profumata, l’erba cipollina spelacchiata ma nepitella e timo sempre in forma. La menta sa che finirà nel prossimo mojito. Di fronte e questi profumi oggi, pur soffrendo, ho strappato diverse foglie per insaporire il piatto che avevo in mente dando un tocco fresco ed estivo (quasi).

Ingredienti (per 4 persone):

  • 350 gr di riso per risotti
  • 500 gr di zucchine
  • 200 gr di cipolla bianca
  • 2 bicchieri di vino bianco
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b
  • trito erbe aromatiche: menta, salvia, basilico
  • scorza limone

Per prima cosa laviamo bene le zucchine e tagliamole a dadini. Stessa cosa fate anche con le cipolle dopo averle lavate. Poi in una padella fate scaldare un cucchiaio di olio extravergine di oliva e ponete la cipolla e la scorza di limone. Fatela appassire per qualche minuto ed unite poi le zucchine. A questo punto versate nella padella un bicchiere di vino bianco e sfumatelo. A questo punto continuate a cucinare a fuoco lento le zucchine e quando saranno morbide aggiungete il riso e lasciatelo tostare. Dopo di che fate sfumare un altro mezzo bicchiere di vino bianco con un bicchiere di acqua calda. Lasciate cuocere a fuoco basso. Quando sarà cotto al dente salate e aggiungete il trito fresco di erbette. Potete aggiungere a piacere anche dei dadini di provola o del formaggio grattugiato. Appena il vostro risotto alle zucchine e cipolle sarà pronto servitelo caldo sennò rischia di fare la palla come i sassini del gatto :).

bresaola
Carne, Secondi

Bresaola rucola e grana e non solo

Finalmente il sole è alto e sembra bruciare. Finalmente posso pranzare all’aria aperta e finalmente posso mettermi a maniche corte. Sarà banale parlare del tempo ma non sono la prima persona che subisce sbalzi di umore a seconda che sia nuvolo o assolato. Ed oggi che il cielo è di nuovo grigio e mi sembra ottobre rimpiango il sole alto di ieri. Comunque mentre stavo pensando di buttarmi sulla sdraio e strisce in terrazzo mangiando un toast e bevendo una coca-cola dalla lattina mi chiama mia madre dicendo che mi manda a pranzo marito e fratello perché lei  è in sciopero della cucina. Il mio sogno del toast si infrange e mi devo inventare un pranzo rapido per la famiglia affamata. Cosa c’è di meglio di una “piattata” di verdure di stagione?

Ingredienti (per 4 persone):

  • 200 gr bresaola
  • grana a scaglie
  • rucola 
  • agretti
  • pomodorini 
  • asparagi
  • mozzarella
  • olio
  • sale
  • pepe
  • limone

Per prima cosa pulite le verdure e mettete a bollire gli asparagi in acqua abbondante salata con le punte all’insù. La cottura dipende dalla grandezza (dai 7 minuti in su). Scottate gli agretti. Tagliate i pomodorini e costruite il piatto unico. Stendete la bresaola, cospargete di limone, coprite con rucola e pioggia di grana. Sull’altro lato del piatto stendere gli asparagi, la mozzarella, gli agretti, il pomodoro e condite a piacere. Serve altro?