Browsing Tag

insalata

insalata tacchino
Secondi

Insalata di Tacchino

L’insalata di tacchino è un piatto unico fresco e completo per chi ha voglia di mangiare gustoso senza rinunciare alla linea. Ho scelto di preparare l’insalata di tacchino per due motivi: il primo è che sto lievitando a vista d’occhio ed è necessario che mi dia una regolata. Il secondo motivo è che io non bevo e andrebbe benissimo se fossi una pianta grassa, ma di grasso adesso ne ho già abbastanza in giro per il corpo. Per ovviare il problema ho pensato di compensare l’indigestione di acqua attraverso gli alimenti e l’insalata e le verdure ne sono una fonte inesauribile. Continue Reading

insalata_pomodori
Secondi, Vegetariano

Insalata caprino con erbette e pomodori secchi

Prima di andare al mare un’insalata ti può sfamare io invece vado a lavorare. Ho il frigo che esplode di verdure e forse ho esagerato. Ho passato più di mezz’ora a imbarcare verdura e frutta nel carrello come se stesse per arrivare un periodo di carestia. La verità è che mi sono svegliata promettendomi di rinunciare alla carne il più possibile ed effettivamente il costo della spesa si è dimezzato quindi posso pensare che ci sia un doppio guadagno nel portare avanti questa scelta: di salute e di risparmio. Ho scelto le verdure in base alle ricette vegetariane che vorrei trovare il tempo di fare in settimana ma oggi, un pò perché sono di fretta, un pò perché mangiare insalata è sempre una buona idea ho gustato felicemente questo piatto preparato da Berto in un momento in cui avevo scioperato in cucina.

Ingredienti:

  • insalata mista : rucola, valeriana, misticanza
  • pomodori secchi
  • formaggio caprino con erbette
  • acciughe (se vi piacciono)
  • olio
  • sale qb

Sciacquare i pomodori secchi ( i miei non sono sott’olio) e tagliare a dadini. Tagliare a dadini il caprino e lavare e asciugare l’insalata. Vi ricordo l’importanza di comprare insalata da lavare ed evitare quella già imbustata. Salare a piacere. Poco direbbe il medico. Olio e acciughe se vi piacciono.  Tutto qui.

insalata
Secondi, Vegetariano

Insalata mista estiva

Ci sono cose che non mi vanno giù. Ci sono giorni che non ne posso più della routine. Ci sono giorni che cucino come se non ci fosse un domani e altri che mi nutro di una galletta di riso facendo la scarpetta nel Philadelphia direttamente con la testa nel frigorifero. Ci sono giorni che mi sento “crudista”, altri animalista, altri vegetariana, altri ingollo cibo senza pensare alla provenienza e alle lobby che governano. D’estate sono più portata verso il crudismo e d’inverno bollirei anche le ciabatte da gustare di fronte al caminetto. Non so se essere preoccupata per il mio bipolarismo verso la scelta del cibo o essere orgogliosa per non essere una fanatica dell’alimentazione. Denominatore comune di questo preambolo rimane l’appetito costante e la voglia di variare. Oggi mi sento crudista e di buona leva ho pulito tutte le verdure presenti in questa insalata.

Ingredienti:

  • 2 carote
  • 1 costola sedano
  • 5 ravanelli
  • 1 finocchio
  • rucola
  • olio 
  • sale
  • limone

NB  Acquistare la verdura da tagliare e lavare è la scelta migliore per 5 motivi.

Plastica:

il contenitore, che sia vaschetta o sacchetto e’ generalamente di plastica. La plastica contiene BPA, una sostanza tossica che si deposita , in questo caso, sulle verdure .

Lavaggio:

queste verdure sono lavate con l’utilizzo di soluzioni disinfettanti e trattate con anidride solforosa (E220), che aiuta a mantenere un aspetto fresco alle verdure.

Conservanti

E220 e’ un conservante che può causare reazioni allergiche e intolleranze alimentari . Esso favorisce il processo inibitorio delle vitamine B1 e la B12.

Confezionamento:

le verdure imbustate, vengono tagliate e lavate. Se questo processo viene effettuato molto tempo prima di mangiarle, esse perdono in sostanze nutrienti

Conservazione

Le buste utilizzate dall’industria ostacolano la penetrazione dell’ossigeno e la fuoriuscita di anidride carbonica.

La verdura subisce quindi un processo di “invecchiamento precoce” e si accentua il proliferarsi di muffe e microorganismi putrefattivi, dato che l’evaporazione dell’acqua verso l’esterno e’ impedita dalla plastica.

[credits: in modo naturale]

_MG_4791

Cesar_salad
Carne, Secondi

Insalata di Cesare Rivisitata

E’ venerdì, finalmente diranno in molti. Io sono di fronte alla mia insalata preferita anche se ho dimenticato un ingrediente perché mi sono distratta. Me ne sono accorta solo dopo aver fotografato e sbafato il piatto…ero lì che dicevo, eppure manca qualcosa..ed in effetti il parmigiano a scaglie era rimasto fra la lista degli ingredienti senza essere usato. L’insalata di Cesare prende il nome dallo Chef che l’ha inventata anche se a me non sembra un’idea così geniale da dedicargli il nome però porto rispetto e la preparo di gusto. E’ una ricetta semplice e veloce; le uniche accortezze sono: non cuocere troppo al lungo il pollo sennò diventa secco e bilanciare bene i sapori della salsa sennò diventa o troppo dolce o troppo “uovo” (per la maionese). Non resta che seguire la ricetta.

Ingredienti (per 2 persone )

  • 300 gr petto pollo
  • 500 gr insalata lattuga o iceberg
  • sale
  • pepe
  • 100 ml maionese
  • 100 ml yogurt bianco intero
  • 1 cucchiaino salsa worcester
  • 2 fette pane casalingo
  • parmigiano reggiano
  • olio
  • erba cipollina

Per le istruzioni seguite il link come ogni venerdì: http://www.smilingischic.com/smiling-in-the-kitchen-insalata-di-cesare-rivisitata/