Browsing Tag

basilico

pomodoro e basilico
Primi

Conserva di Pomodori

Pomodori crudi allontanatevi subito. Provo disagio quando vedo qualcuno addentare un pomodoro crudo intero. Il sapore del pomodoro crudo mi ricorda il sangue e la buccia mi infastidisce. Sono una di quelle che ordina la caprese e sposta i pomodori, ordina la bruschetta perchè il pomodoro è condito e camuffato dal pane. Del pomodoro accetto solo il suo sugo ma mi raccomando senza la buccia sempre. Il pomodoro nudo e crudo lo trovo immangiabile. Avanti alla passata di pomodoro, alla pomarola, alla conserva di pomodoro purché sia cotto e senza bucce.  Continue Reading

Pomodori Ripieni
Secondi

Pomodori ripieni

Voglia folle voglia di freschezza. Sarà perché pare Luglio anziché Maggio e ringrazio Dio per avermi regalato questi 30° anomali sopra i miei 15 Kg di lievitazione naturale. Ora io dico. L’anno scorso fino a Luglio siamo andati in spiaggia col K-way e quest’anno che mi muovo come un bradipo e respiro come un Carlino l’estate è arrivata in largo anticipo. Lo so che voi siete felici ma io no. Conseguenza irreversibile di questa condizione sarà la mancata accensione di forni e dei fornelli da parte mia fino a quando il termometro non scenderà. Continue Reading

peperonata
Secondi

Peperonata e pistacchi

Peperonata unta per definizione. Una peperonata che non luccica non è una vera peperonata. Ogni volta che penso alla peperonata mi viene mente il mal di stomaco. L’associazione non è delle migliori ma il pensiero nasce dalla difficoltà della digestione. Togliendo la buccia si può alleviare la pena, ma io oggi non ne avevo voglia. Se voi siete pazienti e volete togliere la buccia esistono svariati metodi. Personalmente metto i peperoni direttamente sulla fiamma e ogni 2 minuti li ruoto; quando si sono anneriti su ogni lato si passano sotto l’acqua e si sfila la buccia. A questo punto sono pronti per essere cucinati. Continue Reading

ova
Secondi, Vegetariano

Uova al Pomodoro

Operazione svuota frigo. Ho una sacchettata di pomodori dell’orto di mia madre, le uova prese al contadino, il pane fatto in casa e non credo esista piatto più genuino e godurioso delle uova al pomodoro. Ovviamente se non fate la “scarpetta” non credo che potrò rivolgervi la parola ancora a lungo. Le uova al pomodoro mi ricordano l’infanzia: mi ricordano un sugo al pomodoro preparato da Cristina, una vice-mamma che adesso non c’è più, di cui non ho trovato più il sapore perché solo lei ne conosceva il segreto. Mi ricordano il profumo che inondava la casa e ricordo che per anni ho scansato il “giallo” regalandolo ad altri bambini mangiando solo il “bianco” ben cotto e croccante. Stanotte l’ho sognata: ero nella sua casa da sola e per un pò ho sperato di incontrarla. Ho provato a cercare il sapore ma non ci sono riuscita. 

Ingredienti (per 2 persone):

  • 4 uova bio
  • pomodorini freschi
  • olio qb
  • basilico
  • peperoncino
  • sale
  • cipolla

Per prima cosa prepariamo un soffritto con cipolla e olio. Lasciamo appassire a lungo e uniamo i pomodori tagliati a pezzettoni. Lasciamo cuocere per circa 10 minuti a fuoco basso. Con un mestolo di legno formate dei nidi dove rompere le uova. Fate cuocere in base alla cottura che preferite dell’uovo. Dai 7 ai 9 minuti massimo. Dopo diventa “Sodo”.