Polenta_web
Secondi, Vegetariano

Polenta con Stracchino e Funghi Porcini

Senza la scoperta dell’America non avremmo avuto la polenta gialla!

Mia nonna ha sempre detto che quando lei era piccola si nutriva spesso di polenta un pò perché erano 7 fratelli (7 bocche da sfamare) un pò perché erano poveri e la polenta non essendo altro che una farina di mais saziava ed era economica. Io me la sono sempre trovata nel piatto, l’ho sempre amata, soprattutto in montagna con una cascata di formaggio fumante. Ed ecco come si fa. POLENTA – ACCORTEZZE: Scegliete una pentola a bordi alti per contenere meglio eventuali schizzi bollenti. Per mescolare bene la polenta, servitevi di un cucchiaio di legno robusto e di misura adeguata alla pentola. Calcolate un quantitativo di acqua pari a quattro volte il peso della polenta (es: per 500g sono necessari 2l d’acqua). Un cucchiaio di sale grosso è sufficiente per salare 2 litri d’acqua. PREPARAZIONE: Riscaldate l’acqua su fiamma alta fino a quando vedrete delle colonne di bollicine d’aria salire verso la superficie. Abbassate la fiamma al minimo e versate la polenta a pioggia, una manciata per volta, mescolando bene con un cucchiaio di legno. Portate la fiamma a fuoco medio per far sobbollire la polenta, facendo attenzione a che non prenda bollore vivace. Gira e rigira La polenta va rigirata spesso, è vero, ma non in continuazione. All’inizio della cottura, quando la polenta è ancora piuttosto liquida, basterà ogni 5 o 7 minuti. Intensificate la frequenza quando la polenta inizierà ad addensarsi, assicurandovi di raggiungere il fondo della pentola ed evitare che si attacchi. Se si forma un crostone molto spesso, sarà difficile che il calore raggiunga il resto della polenta in modo uniforme. La polenta è pronta in circa 40 minuti, quando il mais è ben cotto e la polenta inizia a staccarsi dalle pareti. Per un consumo immediato, rovesciate la polenta su un tagliere di legno, lasciatela rassodare per qualche minuto e servitela tagliata a fette. FUNGHI:In una padella con un filo d’olio mettete uno spicchio d’aglio, saltate i funghi e aggiungete la nepitella. Salate e pepate. Aggiungete lo stracchino se vi piace.

(allrecipes.it)

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply