verzadap
Primi

Tagliatelle al pesto di cavolo verza

 

Se c’è una cosa che non sopporto è buttare via le cose perché sono andate a male. Per un motivo o per un altro il mio frigorifero è sempre un casino e non vedo le cose anzi spesso urto nel regolatore della temperatura ed estraggo dell’insalata ormai congelata che posso solo servire come sorbetto o incappo in verdure che non ricordavo di aver acquistato. Ieri ad esempio ho trovato la verza e perché non provare un bel pesto?

Ingredienti (per 4 persone):

  •  300 g di tagliatelle (o altri formati di pasta liscia)

Per il pesto di cavolo verza:

  • 60 g di foglie di cavolo verza con la costa centrale
  • 50 g di pinoli
  • 30 g di parmigiano grattugiato
  • 30 g di pecorino romano grattugiato
  • peperoncino (o pepe macinato fresco)
  • olio e.v.o. q.b
  • sale q.b

Private dalla costa centrale le foglie più tenere del cavolo verza, sbollentate in acqua bollente per 5/6 minuti e metteteli insieme al resto degli ingredienti (meno che il formaggio) nel bicchiere del frullatore a immersione. Frullate a intermittenza (per non fare surriscaldare le lame) fino a rendere il composto cremoso, per ultimo aggiungete i due formaggi grattugiati, regolate di sale e olio. Lasciate da parte alcune foglie di verza, tagliatele a strisce sottili e saltate in padella con uno spicchio d’aglio e peperoncino e olio. Salate. Bollite la pasta e unite il pesto e decorate con le foglie saltate.

Buonissimo per me.

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply