Pesto erbette
Primi

Trofie al pesto di erbette e ricotta

Erbette che passione. Erbette, ma che cosa sono? Dente di leone (o tarassaco), borragine, crescione, bietole, barba di frate, sono solo alcune delle più comuni e conosciute ma ogni regione ha le proprie. Per essere più chiari si tratta di verdure a foglia larga simili agli spinaci e alle bietole. Comunque non vi potete sbagliare perché al supermercato vendono i sacchetti con scritto “Erbette” grandi come cuscini ma non abbiate paura di fronte alla quantità perché una volta cotte spariscono nella padella e diventano una porzione per 3 persone. La voglia di preparare un pesto diverso dal solito è nata dall’esigenza di razionalizzare al massimo tempo e materie prime e cosa c’è di più pratico e veloce da preparare se non un pesto a base di verdure di stagione? Inoltre si mantiene a lungo nel frigorifero ed è meno stucchevole del classico pesto alla genovese. Considero i sughi pronti una sorta di “ciambella di salvataggio” in casi di totale repulsione verso i fornelli, così in questi giorni ne sperimenterò diverse varianti e condividerò con voi solo le più riuscite. Ad esempio il pesto con la cicoria è un esperimento mal  riuscito perché è così amaro che viene voglia di rabbrividire.

Ingredienti:

  • 500 gr di erbette già pulite
  • 10 noci
  • 50 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • olio extravergine di oliva
  • sale qb
  • 50 gr di ricotta di pecora per condire

Pulite le erbette e fatele appassire in una padella con un filo d’olio per qualche minuto fino a quando non saranno ridotte. Lasciate freddare. In un mortaio mettete le erbette fredde e le noci. Lavorate con movimenti decisi fino a rendere le erbette una crema. Trasferite n una ciotola e amalgamate bene le erbette con olio e gli altri ingredienti. Trasferite in un vasetto sterilizzato e chiudete ermeticamente. Fate cuocere le trofie in abbondante acqua salata e condite con il pesto e la ricotta di pecora. Il pesto potete usarlo per completare dei crostini di pane con un’acciuga arrotolata o per farcire una torta salata ovvero aggiungendo al pesto 250 gr di ricotta, due uova, qualche zucchina saltata in padella e mescolate per amalgamare tutti gli ingredienti. Mettete una base per torte salate in un teglia e farcite con il ripieno preparato come detto in precedenza. Cuocete in forno a 190°C per 30-35 minuti.

Previous Post Next Post

You Might Also Like

3 Comments

Rispondi a Anonimo Cancel Reply