garmugiadap
Primi

Garmugia

Mi piace quando qualcuno mi suggerisce un piatto un pò perché son curiosa e adoro sperimentare, un pò perché pensare tutti i giorni al cibo è sfiancante.Da vera lucchese quale sono paradossalmente non ho mai mangiato né conoscevo l’esistenza di questa zuppa fino a quando un mio amico non mi ha suggerito di provarla. Ho chiesto a nonna, mamma e amiche di mia madre e dopo una lunga ricerca Mariangela, un’amica di mia madre, mi ha fornito la sua ricetta. Dopo aver sgranato i piselli, le fave, pulito i carciofi, le cipolle e qualcos’altro di verde che non ricordo ed essermi sbafata due scodelle di zuppa ho pensato ma perché una cosa così buona non si trova mai al ristorante? E di nuovo mi stupisco dei lucchesi e dello strano modo di fare. Io credo che la metterò fra la Top Ten delle mie zuppe preferite.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 4 cipolline novelle
  • 4 carciofi
  • 4 cucchiai di punte di asparagi
  • 4 cucchiai di piselli freschi
  • 4 cucchiai di fave fresche
  • 100 gr di carne di vitella macinata
  • 150 gr di pancetta di maiale
  • olio extravergine d’oliva
  • pane casalingo
  • sale

In una casseruola rosolare la cipolla tagliata fine assieme all’olio ed alla pancetta tritata fine. quando la cipolla sarà imbiondita aggiungere la carne di vitella e successivamente le fave fresche,i piselli, i carciofi puliti e tagliati a spicchi e infine le punte di asparagi appena scottate. fare insaporire, quindi aggiungere un litro e 200 gr di brodo e portare lentamente a bollore fino a cottura delle verdure. Servite la “garmugia” con crostini di pane tagliato a dadini. Cottura breve: 20-30 min Considerate che si fa in tanti modi quindi per le dosi , dopo la prima volta, aggiungete o togliete a piacere!!!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply