Antipasti & Spuntini, Bimby

Carciofini sottolio

I carciofini sottolio sono uno sfizio costoso. Non li compro mai perché sono troppo cari per il tempo che durano nelle mie mani però presa da una voglia irrefrenabile di sottolio ho deciso di prepararli con le mie mani. La fortuna ha voluto che mi imbattessi in un ortofrutticolo geniale che aveva preparato una montagna di “cuori di carciofo” così che metà del lavoro era già fatto, perché  lo sapete che i carciofi sono insopportabili da pulire, vero? Bisogna preparare una ciotola con acqua tiepida e succo di limone, pulire il gambo, eliminare le foglie più dure e non temere di toglierne troppe ma anzi nel dubbio strappatene qualcuna in più perché non c’è cosa peggiore di masticare a lungo un carciofo e rendersi conto che non è ingeribile . Per la ricetta è essenziale “sterilizzare” i barattoli per rimuovere funghi e battteri. Esistono diverse opzioni per farlo e io ho scelto la più rapida ovvero mettendo il barattolo e il tappo nel microonde per 45 secondi alla temperatura massima. Lasciate freddare i carciofi e  metteteli nel barattolo con l’aiuto delle pinze per evitare di romperli o “contaminare” il barattolo appena sterilizzato. La domanda che mi assilla è se l’olio può essere riutilizzato una volta finiti i carciofi e cercando in giro scopro che esistono delle associazioni che si occupano della raccolta dell’olio avanzato e il quale viene rivalorizzato come fonte di energia o ri-impegnato nella produzione di sapone. Altrimenti andrebbe conservato e consegnato presso le apposite isole ecologiche. Per quanto riguarda l’olio dei carciofini leggo che si può riutilizzare per condire una volta esaurito l’alimento e sospiro perché considero l’olio come l’oro. Ecco la ricetta:

  • 10 cuori carciofo
  • 5 chiodi garofano
  • 1 foglia alloro
  • 200 gr acqua
  • 200 gr aceto
  • 1/2 limone
  • olio extra vergine oliva
  • pepe in grani
  • 1 vasetto sterilizzato

 

Mettete l’acqua e aceto nel boccale. Nel varoma mettete i carciofini precedentemente puliti come indicato nell’introduzione, i chiodi, l’alloro,il pepe e il limone. Fate cuocere VEL VAROMA per 25′ vel 1. Asciugate i carcifoini e metteteli nel vasetto. Coprite con olio e chiodi. Conservate in luogo asciutto.

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply